Contatto
.

molykoteLubrificazione delle catene nell'industria alimentare

Nell'industria alimentare, per motivi igienico-sanitari, le catene sono soggette a continue operazioni di lavaggio.
Molto spesso questo causa la rimozione dell'olio per catene dalle superfici, lasciando le stesse non protette dall'ossidazione con il risultato di formazione di ruggine e conseguente usura delle catene.

molykote catene industria alimetnareGli oli convenzionali non soddisfano gli standard indispensabili per il contatto con alimenti. Sono formulati con additivi adesivizzanti che agiscono come agente addensante, aumentando la viscosità dell'olio e inibendone il flusso. Con l'invecchiamento, l'olio si addensa ancora di più, impedendo lo scorrere del lubrificante nei componenti interni della catena.
Questo blocco si origina durante il normale lavaggio. I componenti interni non protetti della catena vengono, nei cicli produttivi, esposti poi a sostanze chimiche che reagiscono con il metallo formando la ruggine.

Inoltre i composti di idrocarburi contenuti negli oli minerali convenzionali si mescolano con l'acqua ed emulsionano l’olio. Questa emulsione trasforma l'olio in una consistenza ancora più densa che contribuisce ulteriormente a impedire il suo flusso nelle superfici interne della catena. Per di più l'olio emulsionato viene rimosso dall’acqua, lasciando anche le altre parti della catena non protette dall'ossidazione. Il risultato è ruggine estesa sulla catena e sensibile usura diffusa dei componenti.

Per migliorare la lubrificazione della catena e semplificare la manutenzione, la soluzione è Molykote® L-1460FG, olio per catene sintetico, un prodotto di Dow Corning.

molykote lubrificazione catenaA differenza degli oli convenzionali, questoprodotto sintetico è costituito dalla combinazione di più piccoli "mattoni" molecolari per soddisfare le specifiche prestazionali desiderate e per ridurre al minimo le impurità.

L'olio sintetico polialfaolefinico Molykote® L-1460FG mantiene invece la sua viscosità durante tutta la sua vita di servizio, assicurando le prestazioni lubrificanti previste  in ogni momento operativo e non si verificano l'ispessimento e il successivo blocco esibiti dgli oli per catene convenzionali. In questo modo, l'olio Molykote® mantiene protette dall'ossidazione su tutte le superfici delle catene ed evita l’usdura prematura dei componenti.
Il prodotto fornisce un'eccellente lubrificazione sia ad alte che a basse temperature, ha una minima  volatilità ed è compatibile con i materiali dei componenti normalmente utilizzati negli impianti. È conforme ai requisiti delle norme USDA applicabili alle sostanze alimentari ed è qualificato per il contatto diretto con gli alimenti in base alle normative FDA.

Vantaggi:
  • conformità agli standard normativi più severi
  • più affidabile lubrificazione senza fermo impianti
  • più lunga vita delle catene
  • ridotto consumo di lubrificante
  • semplificazzione registri HACCP
  • risparmio energetico

krytoxI lubrificanti a base di PFPE sono spesso la scelta migliore

La corretta selezione del lubrificante riduce in modo significativo i fermi macchina e aumenta l'efficienza degli impianti. I lubrificanti PFPE evitano la fine prematura dei componenti meccanici dovuta a guasti e anomalie operative.
Anche se questi lubrificanti costano di più inizialmente, la spesa aggiuntiva è più che recuperata per  maggior durata di vita dei componenti, minore necessità di ricambi, aumento dei tassi produttivi e ridotti costi di mano d’opera.

Per le notevoli capacità prestazionali dei lubrificanti PFPE alcuni componenti funzionano per tutta la vita senza mai essere ri-lubrificati, altri, se lubrificati con PFPE, necessitano di molto meno lubrificante per applicazione.
krytoxI lubrificanti PFPE superano le altre tipologie di lubrificanti sia in alte che basse temperature: quando le temperature di esercizio ella macchina vanno al di sopra dei 120 °C o scendonom sotto 0 °C, i lubrificanti a base minerale cominciano a fallire, richiedendo immediata ri-lubrificazione e interruzione della produzione. I lubrificanti sintetici convenzionali non sono molto meglio, mentre i PFPE sono efficaci fino a +400 °C fino a -75 °C.

krytox gpl 227 In un test comparativo ad alta temperatura, grassi minerali PFPE (Krytox GPL 227) sono stati messi in forno a 232 °C per 40 ore. Il grasso idrocarburico per applicazioni ad alta temperatura, ha perso il 40% del suo peso e la sua proprietà lubrificante, carbonizzaqndo. Il PFPE invece è rimasto invariato nel peso e nell'aspetto mantenendo tutte le sue proprietà lubrificanti.

Uno dei più grandi vantaggi dei PFPE è la loro stabilità in un'ampia varietà di condizioni operative: a differenza di quasi tutti i lubrificanti, i PFPE sono chimicamente inerti, non reagiscono con le sostanze chimiche, non sono infiammabili o tossici, sono idrorepellenti, resistono ai solventi, e sono compatibili con l’ossigeno, i gas reattivi, gli elastomeri più comuni, le plastiche e i metalli.
Anche con tutte queste proprietà estreme, i lubrificanti PFPE sono completamente sicuri da gestire :. Infatti  sono disponibili anche in diversi gradi medicali ed alimentari, sono eco-compatibili, riciclabili e non contengono composti organici volatili pericolosi.

Nei test secondo ASTM D-3233 e ASTM D-2596 – che valutano usura e attrito – i lubrificanti PFPE raggiungono il massimo carico previsto mentre i lubrificanti idrocarburici manifestano  segni di usura estrema e peggiori prestazioni e falliment del test.

krytoxRicordate che la scelta del lubrificante influenza direttamente anche il costo totale di gestione per tutte le apparecchiature: i lubrificanti costituiscono meno dell'1% del costo operativo di un impianto, ma possono incidere più del 50% dei costi di manutenzione di un impianto. Ciò si combina con i tempi di inattività e la perdita di produttività. La selezione del lubrificante più idoneo impatta in modo significativo i costi totali dell’utente, e i PFPE in condizioni difficili sono gli unici ad assicurare risparmi significativi di gestione e maggior durata di vita degli impianti produttivi.

In sintesi i PFPE superano tutti gli altri lubrificanti quando si tratta di offrire prestazioni affidabili in estremi di alta e bassa temperatura, sono sicuri per l’ambiente perché non infiammabili e chimicamente inerti, migliorano la sicurezza degli impianti e del personale, nel contempo riducendo i costi da sostenere.

.

dow automotiveAston Martin e Dow

Da più di 25 anni, Dow Automotive Systems fornisce ad Aston Martin gli adesivi strutturali BETAMATE™ e BETAFORCE™ per consentire costruzioni multi-materiale più leggere che presentano anche una eccellente resistenza strutturale.

Aston Martin

Dow ha personalizzato gli adesivi per soddisfare sia la vasta gamma di tempi aperti e di indurimento richiesti da Aston Martin, sia i requisiti necessari per unire molti materiali diversi, tra cui acciaio elettro-verniciato, alluminio anodizzato e compositi in fibra di carbonio e fibra di vetro rinforzata

Più di recente, per il modello DB11, è stata formulata una specdiale versione di BETAMATE™, per unire alluminio anodizzato, atta ad assicurare tenacia a lungo termine e sensibile miglioramento delle prestazioni in caso di crash. L'adesivo assorbe anche meno umidità e ha consentito ad Aston Martin di eliminare il processo di essiccazione in forno dei particolari anodizzati, con conseguente concreto risparmio energetico annuo. Aston Martin

Su altri modelli Aston Martin, sono utilizzati i sistemi BETASEAL™ per l’incollaggio dei parabrezza e dei lunotti posteriori, così come, su Vanquish, l'incollaggio del tetto in  fibra di carbonio.
Inoltre, per la buona adesione senza primer ad una grande varietà di substrati, sulle scocche è utilizzato il sigillante poliuretanico BETAFILL™.

Aston Martin e Dow Automotive Systems hanno recentemente dato forma a  una partnership tecnica che consentirà di ampliare la collaborazione  e creare maggiori sinergie nello sviluppo di nuove soluzioni dando origine a un più ampio portafoglio di soluzioni utili per i modelli Aston Martin di serie e da competizione.

aralditeNuovo adesivo trasparente

Il nuovo adesivo trasparente Araldite® 2028-1, sviluppato da Huntsman Advanced Materials come evoluzione del precedente Araldite® 2028, è un prodotto poliuretanico con rapporto di miscela 1:1  che polimerizza a temperatura ambiente e  si distingue per la sua trasparenza, il suo rapido indurimento e la grande stabilità alle radiazioni ultraviolette.

aralditeIl nuovo Araldite® 2028-1 presenta un tempo aperto di circa 6 minuti a 23 °C, un tempo di 30 minuti per ottenere una resistenza al taglio superiore a 1 MPa, un tempo di 8 ore per ottenere una resistenza alla trazione maggiore di 10 MPa, una resistenza al distacco di 6,6 N/mm e un allungamento a rottura del 60%.

araldite Per le sue caratteristiche è adatto per l'incollaggio di una vasta gamma di materiali plastici e metallici in diverse applicazioni:
  • Automotive: indicatori di direzione, luci di arresto, specchi, ...
  • Illuminazione:  lamapde industriali,  LED
  • Sport: tavole da surf, imbarcazioni da diporto ...
  • Segnaletica: stand, pannelli pubblicitari, loghi, ...
  • Elettronica: circuiti elettronici, trasformatori, sensori,...
  • Industria in generale: filtri, serramenti, artigianato, contatori acqua, ...

Se non visualizzate correttamente questa newsletter cliccate qui
Se non desiderate più ricevere Cont@tto, la newsletter di Mascherpa, cliccate sul seguente indirizzo:
Cambiate il vostro indirizzo e-mail? Non dimenticate di fornire il nuovo indirizzo a contatto@mascherpa.it
Ritenete che Cont@tto possa interessare a un Vostro amico?
Comunicate il suo indirizzo e-mail e la ragione sociale dell'azienda a contatto@mascherpa.it

© Tutti i diritti riservati.
® I nomi dei prodotti elencati e menzionati sono marchi dei rispettivi produttori.