Incollare materiali con diversa espansione termica - Mascherpa Skip to main content
search

Incollare materiali con diversa espansione termica

In questo articolo, esploriamo le tecniche e le soluzioni utilizzate per incollare con successo materiali con diversi coefficienti di espansione termica.

L’incollaggio di materiali con diversi coefficienti di espansione termica (CTE) può rivelarsi un compito difficile per molti produttori.

Esempi tipici di diverse combinazioni di materiali con diversa espansione termica :

  • Vetro / Plastica
  • Alluminio / Vetro
  • Gomme /Metalli
  • Ceramica / Plastica

SOLUZIONI PER L’INCOLLAGGIO DI MATERIALI CON DIVERSA DILATAZIONE TERMICA

Gli adesivi offrono molti vantaggi esclusivi rispetto ai meccanismi di accoppiamento meccanico. Questi vantaggi includono alleggerimento, estetica migliorata, proprietà di riempimento degli spazi.

Esistono due tecniche principali utilizzate per risolvere il problema dell’incollaggio di materiali con diversi tassi di espansione termica.

La prima tecnica prevede l’abbinamento dei coefficienti di espansione termica dell’adesivo con i materiali, scegliendo manualmente opzioni di valore simile.

La seconda soluzione, spesso più semplice e sicura, consiste nell’utilizzare adesivi altamente flessibili e resistenti per compensare le differenze di CTE.

È importante valutare le geometrie, i substrati e le condizioni di lavoro della tua applicazione prima di decidere la tecnica che usi per questo scopo.

Gli adesivi flessibili consentono una dissipazione efficiente delle forze di stress create a causa dei diversi coefficienti lungo l’estensione del legame, prevenendo l’accumulo e il distacco. Lo fanno attraverso l’incorporazione di elastomeri all’interno dell’adesivo.

Gli adesivi più rigidi possono anche fornire una soluzione a questo problema essendo altamente riempiti e avendo un basso coefficiente di espansione termica. Ciò può aiutare l’adesivo a gestire le elevate sollecitazioni e vibrazioni coinvolte nell’incollaggio di materiali di diversi, consentendo un legame efficace.

PRODOTTI

BETAMATE 2810 è un adesivo poliuretanico bicomponente che può essere utilizzato per l’incollaggio di materiali con diversi coefficienti di dilatazione termica, come nei pannelli di carrozzeria compositi per autoveicoli a telai metallici.

È ideale per l’incollaggio di substrati dissimili, come compositi, fibra di carbonio, plastica, laminati e vernici dopo il pretrattamento; consentendo l’espansione e la contrazione termica con un giunto grazie alla sua flessibilità. Inoltre, questo adesivo ha dimostrato di ridurre i tempi di produzione grazie all’ottimale polimerizzazione; e di migliorare la resistenza agli urti.

BETAMATE 7120 è un adesivo sigillante monocomponente poliuretanico che reticola a temperatura ambiente. È caratterizzato da un’alta resistenza con un’eccellente elasticità. Le prestazioni UV superiori consentono l’incollaggio e la sigillatura di vetri interni ed esterni, pannelli e sottostrutture. Progettato per applicazioni che richiedono un legame forte ma flessibile. Ideale per l’incollaggio di materiali con differenti velocità di espansione termica, ad esempio vetro o metallo su plastica

BETASEAL 1580 è un adesivo poliuretanico monocomponente che può essere utilizzato anche per l’incollaggio del vetro nell’industria automobilistica. La sua formula non conduttiva riduce le interferenze, rendendolo adatto a parabrezza con sensori pioggia, antenne di radionavigazione, sistemi di riscaldamento e disappannamento. È a rapida polimerizzazione, applicato a freddo e adatto per l’incollaggio di materiali con diversi coefficienti di dilatazione termica.